Torna “La Colazione da Randstad”: colloqui informali tra recruiter e candidati sul territorio

la colazione da randstad

Dopo la bella esperienza della passata edizione, torna “La Colazione da Randstad”, colloqui approfonditi ma informali fra candidati e imprese del territorio, a colazione o all’ora dell’aperitivo, magari davanti a un caffè o a una bevanda rinfrescante.

Una sorta di speed date del recruiting, totalmente innovativo. L’appuntamento è per domani, giovedì 18 ottobre in 25 località sparse sull’intero territorio nazionale: Catania, Genova, Torino, Melzo (MI), Jesi (AN), Terni, Faenza (RA), Verona, Legnago (VR), Schio (VI), Castiglione delle Stiviere (MN), Milano, Cremona, Giussano (MB), Rovereto (TN), Castel Maggiore (BO), Montecchio Emilia (RE), Legnano (MI), Conegliano (TV), Pordenone, Cosenza, Ivrea (TO), Aprilia (LT), Varese e Roma.

Un’occasione importante, dunque, certamente per i candidati in cerca di lavoro, ma anche per recruiter che avranno modo di incontrare professionisti di vari settori, in un ambiente più “free” dove empatia, intuizione e istinto diventano fattori fondamentali per creare una connessione reale con l’interlocutore e costruire una relazione soddisfacente e di successo. Cinque minuti, non di più al termine dei quali il candidato dovrà alzarsi e passare al tavolo dell’azienda successiva, sperando di avere sfruttato al meglio la sua occasione.

“La ‘Colazione da Randstad’ è un’occasione per le imprese di conoscere candidati del territorio in linea con i profili ricercati e per gli aspiranti lavoratori di mettersi alla prova in un contesto informale e ritagliarsi il proprio spazio nel mercato del lavoro – commenta Marianna Scotti, Permanent Manager Randstad –. Nello scorso appuntamento, organizzato a febbraio, abbiamo fatto conoscere oltre 320 candidati a circa 150 aziende e più di 60 persone sono state inserite direttamente in azienda. L’obiettivo di giovedì 18 ottobre sarà quello di agevolare l’incontro, davanti a un caffè o un aperitivo, tra circa 240 aziende e 390 candidati con le stesse modalità che hanno contraddistinto e premiato l’edizione precedente”.

Insomma un evento che permette un importante confronto da domanda e offerta, da sfruttare per entrambe le componenti.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *