Tradimenti: gennaio è il mese perfetto per una scappatella

scappatella a gennaio

Non c’è di che vantarsi, ma tutto il mondo è paese. Il tradimento è un atto che, purtroppo, è sempre più frequente nelle coppie moderne e, a quanto sembra, gennaio è il mese perfetto per una scappatella.

Gennaio, un mese caldo… a dispetto delle temperature

A svelare questa tendenza, è stato un sondaggio del sito web Incontri-ExtraConiugali.com, portale dedicato a chi cerca un’avventura in totale discrezione e anonimato, realizzato su un campione di 2 mila uomini iscritti.

Tra attrici e modelle con le quali gli italiani avrebbero volentieri una relazione extra-coniugale troviamo la modella 21enne italiana Vittoria Ceretti (prima), la spericolata attrice 24enne statunitense McKenna Knipe (seconda) e la top model oggi 35enne Bianca Balti (terza), ancora tra le preferite degli italiani.

“Quello di gennaio è un mese ‘caldo’ per i tradimenti” sottolinea il fondatore di Incontri-ExtraConiugali.com Alex Fantini. “Dopo Natale e Capodanno, gennaio continua ad essere un momento di boom per i tradimenti: 7 donne e 8 uomini su 10 tenderanno a tradire il loro partner proprio durante questo mese. Il fascino del proibito e anche il rischio di essere scoperti riguarda sia gli uomini che le donne”.

Cosa cercano le donne?

In questo periodo, secondo quanto rileva Incontri-ExtraConiugali.com, sono soprattutto le donne giovani, in media di 32 anni, a sentirsi più sensuali ed a voler un’esperienza al di fuori della propria relazione. Per loro, una scappatella è un gioco, una sorta di gara per competere con il partner. Le donne più grandi, invece, scelgono di avere un amante semplicemente per provare delle nuove esperienze e per riaccendere la passione e il desiderio. 

Insomma, per chi è alla ricerca di un’esperienza nuova, a gennaio potrebbe trovare terreno fertile. Forse, come nessun altro mese dell’anno… E voi cosa ne pensate?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *