,

Uomini e quarantena: non lasciamoci andare!

uomini e quarantena

Barba, baffi, capelli sempre in ordine: che diamine, siamo uomini! Chi l’ha detto che il trascorrere tanto tempo in casa a causa del Coronavirus debba compromettere il nostro desiderio di sentirci bene con noi stessi e di essere sempre in ordine? Uomini e quarantena: non lasciamoci andare!

In casa, ma con stile!

E proprio seguendo il filo di questo Uala (www.uala.it), sito e applicazione dedicati al mondo beauty e wellness, ha chiesto a Daniel Maltoni, titolare e creative director di Blow Hair Salon, cinque suggerimenti per gli uomini che desiderano superare la quarantena con stile. 

BASETTE: agire con cautela

Con le basette asciutte, il consiglio è quello di inforcare la macchinetta e farsi coraggio, ma iniziando da una misura larga del pettine distanziatore. Non importa se ci metteremo di più, per evitare i danni è meglio partire da una misura più ampia e poi eventualmente assottigliare. Attenzione anche a non oltrepassare la linea delle basette. Una volta ridefinite, allora è possibile detergerle e utilizzare un balsamo barba per una coccola in più.

BARBA: incolta è bella

Il barbiere di fiducia è chiuso e la barba inesorabilmente cresce. Niente paura, l’importante è sapere come trattarla. Sarà sufficiente aiutarsi con un phon e un pettine a denti larghi. Una volta lavata la barba si dovrà direzionare il becco del phon parallelamente alla guancia (con il getto d’aria che esce dall’alto verso il basso) e iniziare ad asciugarla con aria medio-calda pettinando delicatamente nello stesso verso.  Una volta asciutta un bell’olio renderà la barba morbida e lucida. 

LO STYLING DEI CAPELLI CORTI: vietato tagliare

Inforcare le forbici e improvvisarsi parrucchieri è lo sbaglio da evitare (e pare che anche la fantasia di audaci compagne, madri, sorelle e figlie spesso non premi). Sicuramente, dopo settimane senza barbiere, i volumi del proprio taglio saranno aumentati e la chioma risulterà ingestibile. L’alleato numero uno è sicuramente il gel, più facile da utilizzare rispetto alla cera. Possibilmente è meglio sceglierne uno che non crei l’effetto bagnato per ricreare in modo naturale lo styling dei capelli. Per un effetto ancora più naturale, dopo l’applicazione del gel si può dare un colpo di phon senza spazzola. E per il ciuffo ribelle? Semplicissimo: basterà servirsi della lacca, un prodotto di semplicissima reperibilità, per fissarlo e attendere che qualcuno più esperto dia una bella sforbiciata. 

LO STYLING DEI CAPELLI LUNGHI: effetto naturale

Per gli uomini che hanno capelli lunghi, invece, il miglior aiutante è l’olio di argan, che contiene i volumi (evita quindi l’effetto gonfio) e idrata i capelli, senza che quindi sembrino sfibrati e poco luminosi. La primavera in questo caso è di grande aiuto: con l’arrivo della bella stagione infatti gestire i tagli lunghi a casa è ancora più semplice perché si può optare per un effetto naturale, semplicemente tamponando i capelli per togliere l’eccesso d’acqua e lasciandoli asciugare all’aria.

RICRESCITA: keep it simple

Gli uomini che ricorrono alla colorazione dei capelli si ritroveranno in questo periodo con la ricrescita da coprire. In attesa di tornare nel proprio salone il suggerimento è quello di mascherare in modo naturale piuttosto che coprire in modo troppo artificiale. Come? Ci si può aiutare con i prodotti in commercio al supermercato, scegliendo una colorazione leggermente più chiara rispetto al proprio colore e un ossidante a bassi volumi da tenere in posa per un tempo ridotto. Se, ad esempio, il proprio colore naturale è un cinque per mascherare i capelli bianchi bisognerà scegliere un sei, con un ossidante che non alteri il colore della base naturale, ma la schiarisca un po’. Un altro suggerimento importante: keep it simple! Nel dubbio, è importante scegliere basi il più possibile naturali e semplici ed evitare tutte quelle colorazioni che promettono sfumature e riflessi e che rischiano di creare effetti un po’ troppo arditi. 

Insomma, malgrado la grande difficoltà in cui versiamo tutti e le notevoli ansie che il Coronavirus ci sta provocando, non dobbiamo trascurare la nostra immagine!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *