Vacanze all’Isola d’Elba: ecco i migliori suggerimenti da seguire

isola d'Elba

È una delle isole dell’Arcipelago toscano più belle e anche, ovviamente, di maggiori dimensioni, nonché quella che si trova più nei pressi della penisola italiana. La distanza rispetto, ad esempio, al porto di Piombino è davvero ridotta e, per questa ragione, è una delle mete di vacanza più cercate e apprezzate per la stagione estiva.

Una delle principali caratteristiche dell’Isola d’Elba è sicuramente quella di avere un mare spettacolare, probabilmente una delle zone del Tirreno che offre uno scenario da favola. Ci sono spiagge di sabbia bianchissima, ma anche scogliere che cadono a picco sulle acque cristalline, ma non dobbiamo dimenticare anche la presenza di alcuni tra i fondali maggiormente pescosi in tutta Italia.

Come arrivare all’Isola d’Elba

Per poter raggiungere questa bellissima isola, tutto ciò che dovrete organizzare è il viaggio verso il porto di Piombino, da cui partono poi i traghetti che sono diretti verso le tre più importanti località dell’Elba, ovvero Cavo, Rio Marina e Portoferraio. In base al porto di arrivo, ecco che la traversata in traghetto verso l’isola d’Elba può durare da 45 minuti fino al massimo ad un’ora. 

È chiaro che uno dei consigli migliori da seguire è quello di optare per viaggiare in traghetto imbarcandosi con il proprio mezzo di trasporto, che può essere un’auto, ma anche una moto piuttosto che un camper. In questo modo, poi, ci sarà la possibilità di poter girare in modo estremamente autonomo l’intera isola, senza dover dipendere da mezzi pubblici o senza dover per forza di cose prendere un’auto a noleggio una volta sbarcati sull’isola. In caso contrario, c’è pur sempre una rete di autobus che collega in modo piuttosto efficiente un po’ tutti i punti principali dell’isola. 

Se vi imbarcate con la vostra moto c’è la possibilità di percorrere degli itinerari veramente interessanti e scenografici: l’isola d’Elba non è solamente mare cristallino e spiagge candide, ma offre tantissime attività e attrazioni adatte ad ogni preferenza ed esigenza.

Le spiagge più belle dell’Isola d’Elba

Arrivando a Portoferrario e proseguendo verso Procchio e Marciana Marina, ci si imbatte sulla spiaggia di La Biodola, una delle più famose per le numerose strutture ricettive, con tanti piccoli borghi e zone da scoprire, come ad esempio lo scoglio di Paolina. Più avanti tra Marciana e Marina di Campo c’è la possibilità di ammirare la spiaggia di Fetovaia, una di quelle maggiormente conosciute e apprezzate in tutta l’isola toscana. A Fetovaia ci sono dei fondali piuttosto bassi e fanno da contrasto perfetto ad una vegetazione particolarmente rigogliosa e intensa che accompagna un po’ tutto il litorale.

Poco più in là c’è Cavoli: si tratta di uno degli arenili più noti dell’intera isola: se soggiornate da queste parti, un salto alla famosa Grotta Azzurra, che si può raggiungere solamente in barca. Continuando in direzione est, si può trovare Capoliveri, con la ben nota spiaggia dell’Innamorata, per poi incontrare Capo Calvo, dove il litorale ha caratteristiche decisamente più selvagge e in cui c’è la possibilità di scoprire una serie veramente impressionante di piccole spiagge solitarie e anche piuttosto incontaminate. 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *